Storie Correlate

Il semplice segreto dei programmi di formazione efficaci

Sono sempre di più le aziende che ad oggi hanno compreso l’importanza di realizzare programmi di formazione per attrarre e trattenere i propri talenti.

Tuttavia, ci sono altrettante organizzazioni che trovano difficoltà ad affrontare e ad approcciarsi in modo ottimale alla creazione di corsi focalizzati e pensati per far emergere il meglio delle proprie persone.

Secondo un recente studio del professore della Harvard Business School Christopher T. Stanton e di altri tre studiosi, i programmi di formazione e mentoring sul posto di lavoro vedono una maggiore affluenza e un maggior impegno nel momento in cui sono obbligatori, piuttosto che facoltativi.

Ovvio, dirai tu, ma il punto principale di questa ricerca non è dimostrare che se qualcuno è costretto ad effettuare un corso lo fa, ma che nel pentolone delle persone che vi partecipano, sono più coloro che apprendono meglio da un corso obbligato che da uno volontario.

Programmi di Formazione Mentoring
Fattoria dei Talenti

I risultati di questo studio, inoltre, fanno emergere che il mentoring vecchio stile può essere uno dei modi più efficaci per migliorare le prestazioni lavorative, soprattutto nell’era dei lavori ibridi, da remoto e delle nuove assunzioni.

Attivare un percorso di tutoring per tutti i nuovi lavoratori li aiuterebbe ad entrare più velocemente nella mentalità aziendale, abbracciandone quindi la cultura attraverso la guida dei lavoratori più anziani che trasmettono più facilmente la passione e i “segreti” del mestiere.

In questo articolo voglio condividere con te qualche trucchetto efficace per rendere i programmi di formazione efficaci ed ottenere subito una risposta positiva dai propri collaboratori!

Mentoring: accoppiare i nuovi arrivati ai lavoratori esperti

Sempre secondo lo studio di Stanston e dei suoi colleghi, è emerso che effettivamente i programmi di mentorship influenzano decisivamente la produttività e la fidelizzazione dei nuovi assunti.

Una frase ha segnato particolarmente la loro ricerca: “Non ho bisogno di aiuto”.

Sono tantissimi i talenti che non ammetteranno mai di aver bisogno di una spinta iniziale o di una guida all’interno di una nuova organizzazione.

Un po’ forse è dovuto ad un problema di cultura generale: tutti vogliamo fare una bella impressione, soprattutto i primi giorni e, a volte, rischiare di fare troppe domande potrebbe farci apparire meno svegli di altri.

Manuagere sistema di gestione delle risorse umane formazione digitalizzazione di Fattoria dei Talenti

Per questa ragione i programmi di mentoring obbligatori funzionano meglio di quelli facoltativi, perché anche coloro che “vogliono arrangiarsi” per mostrare il proprio valore vengono aiutati e formati secondo le linee guida dell’azienda.

In che modo il mentoring aiuta un’organizzazione?

Avviare programmi di formazione basati sul tutoraggio dei propri collaboratori non è una tendenza da sottovalutare.

Seppur molte aziende si stiano dedicando all’utilizzo di piattaforme per la creazione di accademie interne per salvare il Know How, per attivare percorsi di e-learning o per tenere monitorati i miglioramenti dei propri collaboratori, reputo essenziale riuscire a conciliare questi due aspetti dell’istruzione dei talenti.

Sono tre i principali vantaggi di una strategia basata sulla mentorship:

  • Promuove una cultura dell’apprendimento
  • Incoraggia le iniziative per la diversità
  • La leadership migliora, i colleghi si conoscono e apprendono meglio come “giocare in squadra”.
Imprenditori piccole medie imprese Fattoria dei Talenti Manuagere leadership

Cosa sono i programmi di mentorship?

I programmi di formazione basati sulla mentorship sono relazioni strutturate di apprendimento istituite all’interno di un’organizzazione. Hanno lo scopo di fornire ai talenti una guida da parte di altri collaboratori con competenze e conoscenze specifiche.

Un programma di mentoring ben funzionante aiuta le persone a crescere personalmente e professionalmente attraverso i rapporti con i propri mentori.

Avendo un collega di fiducia a cui rivolgersi per avere consigli, il mentee può sviluppare le proprie capacità, fissare e raggiungere gli obiettivi.

Possono essere formali o informali. Alcuni sono più olistici, mentre altri si orientano più verso un sistema di accompagnamento al lavoro.

KPI gestione risorse formazione Manuagere sistema di Fattoria dei Talenti capitale umano leadership

Come garantire il successo dei programmi di formazione

I vantaggi del mentoring sul posto di lavoro sono evidenti, ma molti ritengono che un approccio unico possa spesso risultare inefficace.

Le iniziative di mentorship di successo variano da un’organizzazione all’altra e solitamente funzionano se abbinate ad uno strumento di apprendimento come il Sistema Manuagere.

Infatti, grazie all’unione dei mentori e dei software per colmare gli skills-gap, i nuovi arrivati riusciranno ad abbracciare la cultura aziendale più facilmente.

Inoltre, grazie alla guida di persone esperte, unita a percorsi di formazione basati sulla Gamification, la loro produttività ed interazione con le dinamiche aziendali sarà maggiorata.

Non è infatti un caso che le risorse umane utilizzino strategie orientate sul coinvolgimento dei talenti sempre più ramificate e personalizzate.

Noi di Fattoria dei Talenti ci impegniamo ogni giorno per aiutare le aziende a gestire al meglio il proprio capitale umano.

HR gamification aziendale con Manuagere, il sistema di Fattoria dei Talenti leadership capitale umano

Ciò che ho appreso in molti anni di formazione e coaching è che le persone vogliono essere sentite e apprezzate per il loro impegno e la loro dedizione verso un’organizzazione.

Questo concetto è reciproco, perché un’azienda è fatta di persone che siano leader o team member. Nel momento in cui qualcuno si impegna davvero per garantire il benessere di un altro, è fondamentale saperlo riconoscere.

È proprio per questa ragione che il mentoring funziona bene nelle aziende: tiene ingaggiate le persone, le fa entrare in contatto tra loro e le stimola ad aiutarsi a vicenda.

E tu, hai mai provato a fare mentoring?

Ugo D’Alberto

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email

Leggi anche

I millenial sembra siano propensi a cambiamenti di lavoro frequente. Una scelta consapevole o la conseguenza del precariato sempre più diffuso? Qualche dato ci aiuta a capire le motivazioni e cosa un manager dovrebbe fare, per governare con successo la sua area coinvolgendo in modo adeguato i millenial.
Chiedere il part time è un diritto di un collaboratore concederlo è una grande responsabilità. Secondo la mia esperienza, quando ci sono troppi part-time il titolare rischia di perdere il controllo della farmacia e le motivazioni sono diverse.

Anche tu, come noi

Se anche tu, come me, ti senti un po’ manager e un po’ coltivatore e ti piace condividere il sapere e i frutti del tuo lavoro puoi essere parte di questa comunità.

Siamo qui per darti una mano!

Dicci pure come possiamo aiutarti..