Storie Correlate

L’arrivo di Umberto in Fattoria dei Talenti è la dimostrazione che il nostro progetto è fatto sulle persone e sulla voglia di aggregare esperienze diverse, per dare ai nostri clienti tanti punti di vista e un solo risultato; il migliore. Umberto è un professionista solido, esperto in lean organization e ha lavorato in aziende molto strutturate.
Un buon manager sa che deve tenere il controllo della sua area attraverso una corretta pianificazione. Quante volte invece si sente questa esclamazione: “non ho tempo per fare tutto quello serve, ogni giorno ci sono imprevisti che richiedono la mia attenzione”. Gli imprevisto o urgenze sono fra le prime cause del perché l’azienda non sta ottenendo i risultati desiderati.

Benvenuta Natascia

Le porte di Fattoria dei talenti si sono aperte alla nuova socia Natascia Nardi

Benvenuta in Fattoria Natascia. Un piacevole ritorno. Le nostre vite professionali si erano già incontrate due volte e in entrambi i casi abbiamo potuto confrontarci con rispetto e corrispondenza di visioni. Oggi è un piacere avere Natascia nel gruppo di Fattoria dei Talenti.

Natascia è una professionista molto concreta e appassionata, prende caparbiamente a cuore le situazioni lavorative ed è focalizzata sul bene dei clienti. Ha ben chiaro che nella vita bisogno scambiare in abbondanza e dare più di quello che ci si aspetta, una regola che molti conoscono e pochi applicano. Credo che la sua solidità sia dovuta in gran parte ai valori in cui crede perché non è disposta a scendere a compromessi con persone o situazioni che possano metterli in discussione.

Quando abbiamo pensato al progetto di Fattoria, non prevedendo l’ingresso di Natascia, avevamo in mente un team di soci proprio come lei. Benvenuta Natascia, auguro a noi tutti che il tetto di Fattoria diventi il luogo dove poterti esprimere al 100%.

Natascia, perché hai scelto Fattoria dei Talenti?

Ho sempre creduto nei valori dell’aiuto, della cooperazione, della correttezza e del rispetto.

Ho scelto Fattoria dei Talenti perché sento che questi valori sono condivisi, questa è la mia etica ed è quella dei miei colleghi soci.

I soci fondatori sono persone che conosco da tempo e con cui abbiamo condiviso esperienze lavorative pregresse e questo rende il progetto di Fattoria molto credibile.

Stimo profondamente ciascuno dei miei colleghi, grandi persone e professionisti che credono come me nel “lavoro duro” per dare ai nostri clienti un valore aggiunto unico e ci piace farlo con un pizzico di divertimento e follia, come fa ogni imprenditore di successo.

Fattoria ha riattivato la mia energia ai massimi livelli: sono super focalizzata sulla crescita di questa realtà unica e di tutte quelle aziende che affianchiamo e affiancheremo da partner nel loro sviluppo.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Leggi anche

Chi incontra Sonia per la prima volta sente la sua energia positiva, ha la capacità di trasferire fiducia ed equilibrio in pochi istanti.
Snellire i processi, comprendere che l’azienda è una sola entità fatta di interconnessioni. Questa epoca rende ancora più urgente semplificare e trasferire a tutte le aree dell’azienda il principio dell’efficienza e dell’efficacia. Quindi, non solo la riorganizzazione della produzione, non più!
Chiedere il part time è un diritto di un collaboratore concederlo è una grande responsabilità. Secondo la mia esperienza, quando ci sono troppi part-time il titolare rischia di perdere il controllo della farmacia e le motivazioni sono diverse.
Chiedere il part time è un diritto di un collaboratore concederlo è una grande responsabilità. Secondo la mia esperienza, quando ci sono troppi part-time il titolare rischia di perdere il controllo della farmacia e le motivazioni sono diverse.
Sono sconcertato di come tante persone che incontro nella vita privata e nel lavoro facciano fatica ad accettare il cambiamento. Niente di nuovo, lo dicono tanti consulenti e formatori da anni. Il concetto di zona di comfort è ormai molto diffuso. E allora qual è il mio contributo?
Un piacevole ritorno. Le nostre vite professionali si erano già incontrate due volte e in entrambi i casi abbiamo potuto..

Anche tu, come noi

Se anche tu, come me, ti senti un po’ manager e un po’ coltivatore e ti piace condividere il sapere e i frutti del tuo lavoro puoi essere parte di questa comunità.

Siamo qui per darti una mano!

Dicci pure come possiamo aiutarti..